Il marchio degli eletti: il mistero del « sigillo » di Apocalisse 7, 2-3

In Ap 7, 2-3 si parla di un misterioso “sigillo”  che l’Angelo di Dio imprime sugli eletti. In virtù di questa “spirituale impressione”, i giusti appartengono al Signore, si riconoscono a vicenda e militano per un fine comune e il Pastore supremo non dimentica che si è impegnato a proteggerli e salvarli… Cerchiamo di scoprire qualcosa di più circa questo segno di salvezza …

L’esercito di Maria: gli « apostoli degli ultimi tempi »

Se, incuriositi, ci si domandasse chi sia questo “calcagno di Maria”, quale sia “l’identità” dei figli eletti della Madonna di cui parlano san Luigi Grignion e san Massimiliano Kolbe, è lo stesso profeta dei Tempi di Maria, il Montfort, a delinearne in maniera splendida la fisionomia morale e spirituale.

« L’interferenza » provvidenziale della stirpe-discendenza della Donna: il messaggio mariano di Marienfried conferma le intuizioni del Montfort (seconda parte)

Il quadro profetico del messaggio di Marienfried completa quello di Rue di Bac. La più rilevante novità proposta da questo messaggio mariano è la rivelazione della vittoria della Donna genesiaca sul diavolo, attraverso però la croce ed il martirio dei suoi consacrati. Una vittoria che dischiuderà l’avvento della Pace, del regno di Cristo e della sua giustizia sulla terra.

« L’interferenza » provvidenziale della stirpe-discendenza della Donna: la testimonianza di San Massimiliano (parte prima)

San Massimiliano Kolbe, forte del dato della Tradizione, vede nel calcagno insidiato dal nemico i consacrati alla Vergine che ingaggiano la battaglia decisiva contro il « mistero di iniquità ». Essi saranno come « l’appendice di Maria » nel tempo della grande guerra spirituale…