La strada per l’infelicità. Adozione per coppie omosex

Millie Fontana, 23 anni, atea, cresciuta come figlia di due lesbiche e generata da un donatore di seme, testimonia l’infelicità dei figli costretti a vivere come se fossero un giocattolo nelle mani di genitori dello stesso sesso. Si tratta di bambini manipolati nel modo di pensare perché ricevono informazioni false su cosa sia veramente la famiglia. La famiglia, intesa come formata da una madre e da un padre, non è uno stereotipo della società borghese, né tanto meno figlia di una cultura imposta dalla religione. È un dato che è proprio nel DNA di ogni essere umano. È un dato naturale. Negarlo può dar luogo solo a sofferenze.

Lo fa capire molto bene la storia di MIllie.

Guardala. Dura poco più di un minuto.

Millie Fontana – l’altro lato dell’ Arcobaleno – una testimonianza .mp4 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...