PADRE MANELLI: ARCHIVIATE LE ACCUSE CONTRO IL FONDATORE DEI FRANCESCANI DELl’IMMACOLATA

manelli

Riportiamo integralmente l’articolo di Marco Tosatti pubblicato sul blog Stilum Curiae. Chissà se adesso la stampa darà risonanza alla notizia con lo stesso vigore con cui sosteneva l’accusa contro Padre Stefano Maria Manelli. Il passo successivo sarà verificare l’ipotesi di diffamazione a carico dei responsabili delle denunce contro il Fondatore dei Francescani dell’Immacolata.

Archiviate le accuse contro padre Stefano Manelli, il fondatoredei Frati Francescani dell’Immacolata. Dopo circa un anno di indagini, il Pubblico Ministero presso il Tribunale di Avellino, Sost. Dott. A. Del Bene, ha chiesto l’archiviazione del procedimento nei confronti del religioso, il cui ordine é ancora commissariato, senza che sia stata data dopo anni, una motivazione valida da parte della Congregazione per i religiosi.

Padre Stefano Manelli, nel recente passato era stato oggetto di una campagna di stampa particolarmente virulenta, e che sembrava in realtà mossa e ispirata da qualcuno all’interno del suo ordine religioso. Accuse a effetto, dichiarazioni scandalistiche di ex suore, perfino il sospetto di un assassinio; la saga dei Francescani dell’Immacolata non si era fatta mancare nulla, e c’era stato nei mass media chi aveva seguito forse con troppo entusiasmo e senza grande spirito critico la marea interessata delle accuse.

Adesso che la magistratura, con la richiesta di archiviazione, fa giustizia della campagna che potrebbe essere giudicata diffamatoria, emerge che il fondatore dell’Istituto dei Frati Francescani dell’Immacolata, è stato ingiustamente accusato di aver leso l’integrità fisica e morale delle suore del convento di Frigento compiendo atti di  violenza sessuale e di maltrattamenti nei confronti delle stesse.

Le persone a lui vicine commentano che “L’esito delle indagini ha fatto chiarezza sulle  “ipotesi di accusa” restituendo  giustizia e dignità a Padre Stefano Mannelli da tempo oggetto di calunniosi e diffamatori attacchi amplificati dagli organi di stampa”.

E ora che la magistratura si è espressa, che sembra che padre Manelli non abbia stuprato, maltrattato e ucciso nessuno, torna la domanda, da porre alla Congregazione per i religiosi, al suo prefetto, e al suo segretario: che cosa ha fatto padre Manelli; e che cosa hanno fatto i Francescani dell’mmacolata per essere trattati con tanta durezza?

La cronaca, nella sua ironia, ha voluto che la notizia dell’archiviazione giungesse proprio alla fine dell’anno della Misericordia…

2 thoughts

  1. sono felice. La notizia è arrivata nel giorno della presentazione al tempio di Maria SS. La Mamma non ci lascia soli. Adesso speriamo che ci ridiano il Padre e i ns Sacerdoti e che quelli che hanno causato tanto dolore escano, si facciano un bell esame di coscienza e noi fedeli possiamo ritornare nel nostro ovile. Continuiamo a pregare e rimanere uniti. In Corde Matris Tullia

    Liked by 1 persona

  2. E’ triste vedere come gli organi di stampa in primis la Rai ed anche alcune televisioni commerciali si siano accaniti contro Padre Stefano ed hanno infierito duramente contro tutto l’ordine compreso quello delle suore che emanano davvero odore di santità. Quello dei FF.I. è un ordine che si rifà alle vecchie regole della nostra tanto amata Chiesa per la preghiera qualitativa e quantitativa con la recita di tanti Rosari come ha tante volte chiesto la Madonna.Ero certa che il nemico non poteva averla vinta perchè la Madonna non abbandona i suoi figli a Lei consacrati. Adesso desideriamo riavere questo ordine che tanto amiamo come era prima. Grazie a loro mi sono avvicinata di piu alla preghiera con la recita del Rosario che tanto mi ha aiutato. Grazie Gesù e Maria per averci aiutato a riportare questi nostri tanto amati frati e suore nella tua Chiesa. Ave Maria

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...